Un grande aiuto per Sao Vicente dai volontari dell’Italia

Scrive Silvia, fondatrice di Si Ma Bo

“Quando sono partita con questa impresa c’erano moltissime cose che non avevo previsto. E meno male, perché se le avessi previste tutte e avessi anche pensato di risolverle prima di cominciare sarei ancora ferma al punto di partenza. Tra le tante cose che non avevo previsto c’era anche la difficoltà di reperire sul posto personale disposto a lavorare per noi.

Ecco così che è nata l’idea di reclutare volontari non veterinari disposti a venirci ad aiutare. All’inizio l’impresa sembra davvero ardua, per mesi non abbiamo ricevuto nessuna richiesta, o solo richieste d’informazione molto vaghe. Poi da settembre, quando ormai la situazione al rifugio si stava facendo veramente preoccupante, per fortuna hanno cominciato ad arrivare le prime richieste di persone seriamente interessate.

Così il 4 ottobre è arrivato Daniele, che ha seguito i veterinari Alessandro Marcati e Stefano Bobbio fino all’inizio di dicembre. Di lui entreranno nella storia di SIMABO la storica frase “Non avrei mai pensato di tenere in mano un’ovaia”, il taglio netto della spina dal cavo del mio computer portatile di scorta per rimediare alla fusione della spina della prolunga cinese che alimenta la sterilizzatrice mentre si preparava un intervento, e il suo grande amore per Patinha (in alto a sinistra nella foto, ora è guarito ed è stato adottato), la cagnina che è stata ricoverata da noi per più di tre mesi dopo essere stata investita da un taxi che le ha ferito gravemente le zampe posteriori.

Ai primi di dicembre Daniele è stato sostituito da Katia (a destra nella foto), che si è fermata a Mindelo fino a qualche gorno fa e che per tutte le feste di fine d’anno ha avuto su di sé l’intero peso del rifugio perché la responsabile era in ferie. Il suo è stato un impegno che ha richiesto uno sforzo veramente sovrumano, di 12 ore al giorno consecutive per 15 giorni, durante i quali la resistenza del fisico era anche notevolmente compromessa dai farmaci che doveva assumere a causa di una micosi contratta nei primi giorni. Katia ha dedicato tutte le sue energie e un grande amore sopratutto agli animali più piccoli e più malati, quelli che avevano bisogno delle cure più assidue, di mangiare parecchie volte al giorno e di essere seguiti, talvolta, anche di notte.

Ai primi di gennaio ci ha poi raggiunto Elena, la nostra coordinatrice dei volontari non veterinari, che aveva già prestato il suo prezioso aiuto durante le ferie estive, soprattutto per la medicazione dei cani incidentati.

In Italia, Elena ha il compito di contattare gli aspiranti volontari e di spiegare loro dettagliatamente quali sono le difficoltà che incontreranno partecipando al progetto, dovute sia alle condizioni di lavoro molto dure, sia al clima e al cambio di alimentazione, sia agli eventuali problemi di comunicazione con il personale locale.

All’inizio di febbraio, pochi giorni prima della partenza di Katia, è arrivata Valentina (a sinistra nella foto), che si tratterrà fino a fine marzo.

La ringraziamo anticipatamente per la sua disponibilità e speriamo di ricevere presto nuove richieste di aspiranti volontari interessati perché per ora non abbiamo ancora nessuno in calendario che possa sostituire Valentina a partire da metà/fine marzo”.

.

.

.

Nella foto a destra. Valentina  aiuta Giorgia Angeloni, la veterinaria arrivata il 20 gennaio e che si fermerà fino ai primi di marzo

.

.

.

Una bella foto di gruppo nella sala delle medicazioni. Da sinistra a destra: Valentina, l’ultima volontaria arrivata al rifugio; Elena,  coordinatrice dei volontari;  Giorgia, la veterinaria volontaria arrivata il 20 gennaio e che si tratterrà fino all’inizio di marzo; Ailton, la guardia zoofila addetto, tra le altre mansioni, al controllo dei cani adottati e Paolo, presidente di SI MA BO onlus, l’associazione italiana che provvede alla raccolta di fondi per finanziare la consorella capoverdiana

Annunci

0 Responses to “Un grande aiuto per Sao Vicente dai volontari dell’Italia”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: