Ciao, sono Paolo, studente di veterinaria…

… volevo dire due parole riguardo alla mia esperienza presso l’associazione Si Ma Bô a Capo Verde. Sono arrivato il 2 agosto e sono ripartito il 5 settembre. E’ stato un mese che mi ha arricchito molto sia sul piano professionale che su quello umano. Ho infatti potuto assistere a diverse operazioni, la maggior parte sterilizzazioni ma non mancavano interventi di diverso tipo e animali che (purtroppo) arrivavano con ferite che andavano medicate. Ho inoltre somministrato le terapie ai diversi cani ricoverati e assistito a decine di visite al giorno in cui ho visto i più svariati problemi (rogne, infestazione da parassititi gastro-intestinali, da zecche e pulci, ehrlichiosi e molto altro).

Paolo Viola, studente in veterinaria a Milano, mentre aiuta Giulia Bellantuono, neolaureata di Fano, a visitare un cagnolino

Aiutare animali che avevano bisogno di aiuto, vederli migliorare e riprendersi e, anche solo, dare affetto, cibo e acqua ad animali che avevano sofferto molto a seguito di un abbandono o per non aver mai avuto un padrone o per altri motivi è stato sicuramente l’aspetto più bello di quest ‘esperienza.
Ero partito con l ‘idea di impegnarmi per dare un aiuto a un’associazione che ha come scopo ultimo quello di far star meglio la popolazione canina (e felina) di Mindelo e sapendo che, se ci fossi riuscito, mi sarei sentito gratificato. Non avevo pensato invece alla gratificazione che mi avrebbe dato il singolo animale. È successo gradualmente e senza accorgemene mi sono ritrovato a sentirmi legato ai cani che soggiornano al rifugio, a preoccuparmi quando le loro condizioni peggioravano e a sentirmi rincuorato quando miglioravano, a sentire il magone quando era arrivato il momento di lasciarli e da ultimo a sentirne la mancanza, ora che sono in Italia.

Paolo con Pippa, una delle ospiti del rifugio, priva del piede posteriore destro.

Infine, se si parte con l’idea che si va per lavorare, e sapendo che può capitare di dover rinunciare al giorno libero, vedrete che sarete soddisfatti del tempo che riuscirete a ritagliare per voi stessi. Mindelo è una cittadina molto carina, dove è piacevole passeggiare, con molti locali tipici dove spesso c’è spesso musica dal vivo e dove si può mangiare con la vista sul mare. Ha al proprio interno una bella spiaggia, dove vi potete recare in appena cinque minuti a piedi dalla sede e dove spesso riuscirete a trascorrere anche la pausa pranzo (questo l’ho trovato molto rilassante). Inoltre, uscendo dalla città, troverete dei posti meravigliosi, delle splendide spiagge in splendidi paesaggi naturali e delle passeggiate panoramiche (per questo publicherò a breve le foto che ho fatto). Se poi avrete il tempo e la voglia di fare qualcosa di più impegnativo, potrete andare a visitare la bellissima Sant’Antao, l’isola di fronte a Sao Vicente, completamente diversa, con molto verde e paesaggi completamente differenti man mano che ci si sposta, da quello desertico a quello di montagna, con pini e cedri, a quello tropicale, con banane, papaie e manghi. La cucina è molto buona con piatti a base di legumi e pesce fresco.

Paolo in ufficio mentre prepara la lista delle terapie giornaliere sul grande tavolo donato da Penney Sandell Parker. Alle sue spalle la cassettiera arrivata dal centro di raccolta di Bologna.

Annunci

0 Responses to “Ciao, sono Paolo, studente di veterinaria…”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: