Una famiglia per Kiara: mamma e figlie parlano della cagnolina adottata a Simabo

 

“Da quando abbiamo Kiara la mia famiglia è rinata: la mamma, ad esempio, è davvero felice. Prima era sempre stressata e sorrideva poco, ma ora che abbiamo questa cagnolina le basta guardarla che subito le torna il sorriso. image

Io e mia sorella al contrario abbiamo smesso di litigare e siamo molto più unite; per quanto riguarda mio papà invece basta vedere felice le “sue donne” per essere contento di aver adottato Kiara.” (Stefania, volontaria a Simabo nell’agosto2013) image

 

 

“SIMABO. È questo il nome che è cominciato a entrare nella nostra famiglia quando Stefania, mia figlia, navigando per caso su internet trovò quest’associazione di volontariato per gli animali. Ciò che lei sapeva era che amava gli animali ma quando ha deciso di partire l’ha fatto soprattutto per poter capire se fare la veterinaria fosse stata davvero la sua passione e il suo futuro. Effettivamente il mese passato a Capo Verde è risultato positivo per questa decisione. Mentre era via però è successa una cosa che probabilmente accade a molti dei volontari di Simabo: si è affezionata a una cagnolina.   image

Fino a quel momento non si era mai pensato di adottare un cane, ma Stefania dopo circa 9 mesi dal suo ritorno ci ha convinto e abbiamo deciso di adottare la cucciola a cui era legata: Kiara.

image

Da parte mia, questa decisione è stata presa valutando anche il suo carattere. Stefania infatti ci ha raccontato che a causa di un incidente questa cagnolina era particolarmente spaventata. Questo io l’avevo notato dai suoi occhi tristi nelle fotografie che mia figlia ci aveva spedito.

image

Mi sono sempre chiesta come sarebbe stato avere un cane in casa e se questo mi avrebbe portato dei problemi in famiglia. Ma dopo l’arrivo di Kiara queste mie paure sono svanite nel nulla. Lei infatti è una cane molto pauroso ma è risultata essere molto ben educata e tranquilla. È obbediente, quando le si dice di non fare qualcosa è pronta a fermarsi e a ritornare indietro.

image

Dopo solo una settimana Kiara conosce già la casa dove abita e inoltre è molto legata a Stefania (sono certa che l’ha riconosciuta) ma anche ad Alessia, l’altra mia figlia. Infatti quando loro non ci sono è sempre attenta a chi entra in casa e nel momento in cui una delle due varca la soglia, si alza dal suo “lettino” e le va incontro a farle festa.

image

Finora l’adozione di KIARA è risultata positiva e tutti noi speriamo di riuscire a farle dimenticare le brutte esperienze passate.”   (Francesca)

image

“Ho sempre desiderato avere un cane: bianco, piccolo, dolce e tutto da coccolare, come quello di mia zia. Quando parlavo di quest’argomento, tutti mi ripetevano che era un impegno e che non ero ancora pronta. E solo adesso capisco perché me lo dicevano sempre. Ora, che sono un po’ più responsabile, il mio sogno si è avverato.

image

Tutto iniziò quando mia sorella Stefania, amante degli animali, partì per Capo Verde per sentire sulla sua stessa pelle se il lavoro di veterinaria era quello giusto per lei. Là, infatti, si trova la sede dell’associazione Simabo, gestita da Paolo e Silvia, due persone carinissime. Il suo scopo principale è sterilizzare più cani e gatti possibili e aiutare quelli più bisognosi. Inoltre insegnano alla gente a rispettare i loro animali e a considerarli come loro. Infatti lo stesso nome “Simabo” significa appunto “loro come te” in portoghese.

image

In quel posto si innamorò di una cagnetta di nome Kiara, la quale, dopo molte carezze e crocchette si affezionò a mia sorella. Ogni giorno sentivo Stefania via Skype e mi parlava di questa cagnolina dolcissima. Quando è tornata abbiamo convinto insieme mio papà ad adottarla e dopo 9 mesi è arrivata.

image

Io la immaginavo grande, agile e un po’ mascolina e invece è una dormigliona ma quando la portiamo fuori corre velocissima.

image

Adoro scendere dalle scale la mattina e vederla fare le feste e saltare ovunque perché ha voglia di uscire. Penso che sia una cagnolina davvero intelligente perché già dopo un paio di giorni ha imparato a fare il seduto. Spero proprio che lei si trovi bene da noi, ma grazie ai suoi continui scodinzolii credo proprio di si!”   (Alessia, sorella di Stefania)

image

Annunci

0 Responses to “Una famiglia per Kiara: mamma e figlie parlano della cagnolina adottata a Simabo”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: