Posts Tagged 'protezione'

SIMABO SU IODONNA

Ringraziamo Nicoletta Pennati che ha dedicato alla nostra associazione un articolo per il giornale IODONNA.

Se volete leggere l’intervista che la giornalista ha fatto a Silvia Punzo, fondatrice di SIMABO, ecco il sito:

http://www.iodonna.it/viaggi/itinerari-turistici/2015/viaggi-intervista-silvia-punzo-cani-gatti-sao-vicente-50256298080.shtml

Buona lettura!

Annunci

GUARDA QUESTI VIDEO E AIUTACI A SOPRAVVIVERE!

Cari Amici,

oggi ci troviamo in un momento davvero difficile: i fondi della sovvenzione triennale dell’Unione Europea sono terminati e stiamo per affrontare un nuovo anno senza una minima certezza per il futuro, con l’impegno di sterilizzare altri 4000 animali e costi di gestione che ammontano attualmente a circa 6000 euro al mese.

silvia-punzo-cane

Detto questo ora la notizia importante: una nostra volontaria ha trovato un modo alternativo per guadagnare un pò di soldi  rubandovi solo due minuti del vostro tempo!! Vi basta cliccare i link qui sotto e guardare questi fantastici video di animali. Alla fine clicca su su CHIUDI e così ci avrai aiutato!  Più volte li guarderai più soldi noi otterremo per mandare avanti questo progetto! Ricorda che per te è tutto gratuito! QUINDI AIUTACI!

bambina salamansa 3_natale 3_logo giallo

CUCCIOLO DI HUSKY IMPARA I PRIMI ULULATI….SPETTACOLO:

http://www.peopleapp.info/i/cucciolo-di-husky-impara-i-primi-62404/33672/

CUCCIOLO CHE NON RIESCE A FARE A MENO DELLE COCCOLE:

http://www.tubelife.info/i/questo-cucciolo-adora-le-coccole-62392/33672/

CANE CHE FA YOGA COL PADRONE:

http://www.tubelife.info/i/cane-che-fa-yoga-con-il-padrone-62374/33672/

GATTI MASSAGGIO:

http://www.tubeapp.info/i/gatti-massaggio-61407/33672/

GATTO BULLO CHIUDE ALTRO GATTO IN UNA SCATOLA:

http://www.videoaudio.info/i/gatto-bullo-chiude-altro-gatto-in-una-60801/33672/

CANE CANGURO:

http://www.gossipblog.info/i/il-cane-che-salta-come-un-canguro-59936/33672/

DOCUMENTARIO SIMABO:

http://www.videophoto.info/i/documentario-simabo-56800/33672/

Silvia-Punzo-561-kj9B--260x195@IoDonna

Cari amici, 

ai primi di dicembre SIMABÔ ha compiuto ben 6 anni! 

In questi 6 anni abbiamo sterilizzato più di 6000 animali, trattato una media di 30 pazienti al giorno, creato un rifugio che in questo momento ospita circa 90 cani e un gattile con circa 30 gatti, impiantato un pronto soccorso che lavora ininterrottamente 7 giorni su 7 per assistere gratuitamente malati e incidentati con e senza padrone, trovato una casa, a Sao Vicente o all’estero, a circa 200 animali raccolti dalla strada.

bambina salamansa 3_natale 1_logo giallo 

Questo grande lavoro viene svolto grazie all’impegno quotidiano di 10 persone altamente motivate a cui SIMABÔ offre non solo uno stipendio ma anche un’occupazione stimolante che dà grandi soddisfazioni dal punto di vista professionale e umano. Lo dimostrano tutti i giorni i risultati raggiunti, la partecipazione di fasce di popolazione sempre più ampie e i riconoscimenti ottenuti da parte delle autorità capoverdiane: l’anno scorso SIMABÔ ha acquisito lo statuto di “associazione di  pubblica utilità“, quest’anno è stata iscritta alla lista delle associazioni aventi diritto al 5 per mille, una facilitazione che a Capo Verde hanno solo la Croce Rossa e poche altre organizzazioni per l’aiuto all’infanzia.

Ma non è tutto. In questi 6 anni siamo riusciti anche, con una silenziosa ma intensa opera di negoziazione con le autorità locali, a porre fine alle campagne di avvelenamento disposte dal municipio di Sao Vicente e siamo attualmente l’unica associazione per la protezione degli animali in tutta Capo Verde che è riuscita a firmare un accordo con il Comune per il rilascio dal canile municipale non solo dei cani sterilizzati e microchippati ma anche di quelli in buone condizioni di salute. Chi è informato su quello che sta succedendo proprio in questi giorni nelle altre isole sa qual è la differenza che può fare per gli animali e per le associazioni che lavorano in questo ambito l’avere raggiunto questo importante obiettivo. Speriamo che l’arduo lavoro che stiamo svolgendo a livello ministeriale ci permetta di ottenere al più presto una normativa rispettosa dei diritti degli animali (e dei loro padroni) valida in tutto il Paese.  

bambina salamansa 3_natale 3_logo giallo

Tutto questo è stato possibile grazie all’impegno e alla costanza di tutte le persone che ci hanno sostenuto finora senza mai perdere l’ottimismo, la calma e il buon umore anche nei momento più delicati, dedicandoci il loro tempo e i loro risparmi, ma soprattutto la loro fiducia.

Di questo non ci stancheremo mai di ringraziarle ricordando che con il loro sostegno hanno davvero cambiato la vita di tanti animali e di tante persone. Ma con questo messaggio speriamo soprattutto di ispirare tante altre persone che ancora non l’hanno fatto, a unirsi al nostro piccolo-grande progetto.

Perché oggi ci troviamo in un momento davvero difficile: i fondi della sovvenzione triennale dell’Unione Europea sono terminati e stiamo per affrontare un nuovo anno senza una minima certezza per il futuro, con l’impegno di sterilizzare altri 4000 animali e costi di gestione che ammontano attualmente a circa 6000 euro al mese.  

Aiutateci anche l’anno prossimo a rimanere un punto di riferimento per la città, non solo per chi ha un animale, ma per tutti coloro che vogliono citare un esempio di efficienza, affidabilità, qualità, organizzazione e dedizione. 

bambina salamansa 3_natale 2_logo giallo (1)

Insieme possiamo fare la differenza, non solo per gli animali ma anche per le persone. 

 

Scoprite come aiutarci alla pagina Aiutaci del nostro sito: goo.gl/NglTq7

Donate ora tramite PayPal con l’indirizzo donate@simabo.org: goo.gl/B0YISk

Seguite il nostro lavoro quotidiano alle pagine nella firma! 

Vostra SIMABÔ
Associazione per la protezione degli animali e dell’ambiente
Sao Vicente – Cabo Verde 

www.simabo.org (italiano)

  www.simabo.blogspot.com (português)
www.simabocapeverde.blogspot.com (English/Deutsch)
http://www.flickr.com/photos/simabo/sets 
http://www.facebook.com/groups/208134950732/ (international)
http://www.facebook.com/simabo.org (italiano)
http://www.facebook.com/simabo.associacao  (portugues/criol)
https://www.youtube.com/simabocapoverde (YouTube)
https://www.facebook.com/events/473532346080948/ (Paralimpic dogs)
http://bit.ly/1fBqHGc (servizio su Rai2 – 00:08:45 -> 00:18:00)

Nina e Pequeño!

Nina e Pequeno su la zampa:

Bellissimo e commovente il servizio televisivo andato in onda durante la puntata di SU LA ZAMPA che ha avuto come protagonisti i nostri piccoli Nina e Pequeño
Preciso e dettagliato il commento della Dott.ssa Mucchi della clinica DogFitness che ha perfettamente descritto lo stato attuale di entrambi i cani, sottolineando le esigenze e le condizioni necessarie per la loro adozione
Meraviglioso e pieno di vita il  piccolo Pequeño che quotidianamente sta continuando a migliorare tramite la fisioterapia
pequeno11[1]
Vitale e gioiosa anche Nina che fortunatamente ormai cammina in tutta autonomia
nina11[1]
I costi che Lamento Rumeno Onlus ha sostenuto fino al 31 maggio sono pari a 14.390,00 euro
Siamo grati a tutti coloro che potranno capire l’enorme sforzo economico che stiamo affrontando e vorranno aiutarci a diffondere questo appello affinche’ Nina e Pequeño possano finalmente trovare l’adozione che meritano
Grazie di cuore allo staff di Su la Zampa per questa preziosa opportunita’; grazie alla sensibilita’ e collaborazione di  Elena Benassi,  di Barbara Tirelli, della Dott.ssa Mucchi e dello staff della clinica Dog Fitness

Le vostre donazioni potranno essere devolute tramite:

–          conto corrente postale  n. 70994579 intestato a Lamento Rumeno Onlus

–          bonifico codice Iban IBAN IT16 S076 0112 3000 0007 0994 579

–          paypal : info@lamentorumeno.org

–          causale: NINA – PEQUENO

 unnamed unnamed (1)

PARALYMPIC DOGS

Volantino paralimpic_fronte
Il centro veterinario Monviso è lieto di invitarvi alla prima edizione dei PARALYMPICS DOGS (prima edizione dei giochi per cani atleti diversamente abili)

LA MANIFESTAZIONE AVRA LUOGO IN DATA

11 MAGGIO 2014

PRESSO IL PALAZZETTO DELLO SPORT DI CAVOUR (TO)

Giornata benefica a favore dell’associazione SIMABO onlus, per donare attrezzature adatte ai numerosi
cani disabili ospiti del canile di capo verde.

Ospiti d’onore alcuni atleti paralimpici con dimostrazione di alcune delle discipline paralimpiche.

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA PREVEDE:

• Al mattino iscrizioni con offerta libera, presso il gazebo SIMABO, dalle ore 9 alle 10, lettura microchip, consegna dei numeri e della borsa gadget

• apertura della giornata con la presentazione dei giochi e ringraziamenti

• I cani iscritti affronteranno diverse prove suddivise in 4/6 discipline

• Pausa pranzo con buffet di cibi e bevande vegane e vegetariane

• Al termine dei giochi sarà possibile anche per i cani normodotati dilettarsi in tutte le discipline, dopo iscrizione e ricezione della borsa gadget

• Dimostrazione degli atleti paralimpici

• Premiazione ore 17.18 per i cani disabili iscritti e chiusura dei giochi

DURANTE LA MANIFESTAZIONE SARA POSSIBILE VISITARE:

• Mostra fotografica di Simabo

• Stand di ditte specializzate

• Stand delle varie associazioni e canili

Nel corso della giornata si svolgerà inoltre la premiazione del concorso letterario: “Zampa Penna e Calamaio”
Volantino paralimpic_retro

Ecco di seguito la motivazione che ha spinto molte persone ad organizzare questa speciale manifestazione:

“Salve, io sono Rossana Raineri, medico veterinario direttore sanitario del Centro Veterinario Monviso, e responsabile Veterinario per l’associazione Simabo, che promuove la cura e la sterilizzazione dei cani e gatti a Capo Verde.
Con i colleghi del Cvm, mi lamentavo del gran numero di cani e gatti disabili ( amputati, paraplegici o enucleati) che sono ospiti ormai fissi del rifugio a Mindelo, tanto che durante le mie missioni mi pare di entrare alla ”corte dei miracoli”.
Anche in Italia, in clinica, ci capita spesso di dover spiegare ai proprietari di animali ,che devono essere amputati o che rischiano di rimanere paralizzati, che la disabilità o la malattia del loro pet non deve essere vissuta male, né deve spingere a chiedere il trattamento eutanasico.
Il cane o il gatto vivono la loro disabilità nel modo più spensierato e naturale, senza cambiare per nulla il carattere e lo stato d’animo.
La pena e la tristezza che vediamo nell’umano, non li sfiora minimamente, spesso a riprova delle nostre parole, per evitare l’eutanasia dobbiamo portare ad esempio i nostri cani disabili, che sono sereni e pieni di voglia di vivere.
Così la collega, dott. Gabriella Rostan ha iniziato a dire che sarebbe bello fare una gara di agility per cani disabili, lei è anche una tifosa di Hockey, e conosce gli atleti di Torre Pellice, tra cui Andrea Chiarotti che dopo aver subito un amputazione alla gamba , è diventato capitano della squadra di sledge hockey, ed è la persona più ottimista e solare che conosca. Quest’anno è stato tra l’altro portabandiera alle Paralimpiadi di Sochi.
Ci è venuta così la strana idea di fare una giornata all’insegna della disabilità e della sua accettazione, una collaborazione tra umani e animali, normodotati e disabili , gli uni che aiutano gli altri vicendevolmente, per raccogliere fondi per acquistare un carrellino per Mingau, un cucciolotto di Mindelo che ha tanta voglia di correre ma che è paralizzato sui posteriori ed è ospite fisso a casa di Silvia Punzo, la fondatrice dell’associazione SIMABO.
Poi una cosa ha tirato l’altra, abbiamo coinvolto la dottoressa Chiara Chiaffredo , fisioterapista veterinaria, che ha tanti felici pazienti su rotelle, la Signora Gemma Bocco, che è una forza della natura, un drago per l’organizzazione, che appena sente parlare di animali in difficoltà si getta a capofitto ad aiutare.
Andrea Chiarotti ci ha dato la sua collaborazione, ha coinvolto il Cip (Comitato Paralimpico), la presidente Silvia Bruno , mi ha ricevuto e sentita la nostra idea ci ha fatto accordare il Patrocinio.
Così come il dott Thomas Bottello, presidente dell’Ordine dei Medici Veterinari di Torino , è rimasto entusiasta ed abbiamo il patrocinio dell’Ordine.
Sono stati invitati tutti i veterinari con i loro pazienti, i fisioterapisti veterinari e umani e le associazioni di volontariato, tra cui la LIDA di Pinerolo, con il suo responsabile sig Denis Colombo, che ci aiuta in prima persona.
Speriamo di essere numerosi e che a questa prima edizione, ne succedano altre.
Vogliamo abbattere tutte le barriere, architettoniche e mentali… ci vogliamo provare.
Per tornare con i piedi per terra, voi domenica 11 maggio, potrete incontrare me ( Rossana Raineri), la dottoressa Rostan Gabriella, la Signora Gemma Bocco, il sig Chiarotti Andrea, la dottoressa Chiara Chiaffredo, la sig Silvia Punzo e Denis Colombo con tanti altri volontari che aiuteranno a rendere la giornata eccezionale.
E naturalmente tutti nostri amici a 3/4 zampe o ruote!!
Speriamo di poter raccogliere più fondi possibile, grazie agli sponsor e alle offerte del pubblico, per poterli devolvere interamente all’associazione Simabo (www.simabo.org)
Se volete avere notizie più dettagliate sul programma della manifestazione: http://www.centroveterinariomonviso.com/nuovo/paraolympics-dogs-2014/ oppure sulla pagina Facebook Paralympic dogs (https://www.facebook.com/pages/Paralympic-DOGS/1437156053195671)

 

Mostra fotografica di Chiara Felmini: da non perdere!

110 scatti di Chiara Felmini e i ballerini dell’ Associazione Italo-Capoverdiana per SIMABO!

simabo

La mostra fotografica che si svolgerà a Torino dal 6 al 12 dicembre presso l’associazione culturale QUBI, via Parma 75/C, rimarrà aperta tutti i pomeriggi (tranne domenica 8.12) dalle 15 alle 18. Saranno esposte 110 fotografie di Chiara Felmini, medico veterinario di Torino con specializzazione in ecografia, che ad aprile ha visitato il progetto SIMABO e ne ha voluto immortalare i protagonisti: una manciata di pe…rsone dedicate anima e corpo a questa avventura, dipendenti, volontari, veterinari e non, per la maggior parte capoverdiani, con alcuni stranieri di varie nazionalità, che ogni giorno tenta di portare un po’ di sollievo nell’oceano di sofferenza in cui versano gli animali di queste isole.
Spesso sentiamo dire che anche in Europa, anche in Italia, ci sono tanti animali che soffrono. E tante persone dedicate che tentano con ogni mezzo di aiutarli. E’ assolutamente vero. E nessuno è più degno di compassione o di ammirazione degli altri.
Ma SIMABO ha un carattere speciale, un’atmosfera che conquista chiunque entri nella sua orbita.
Forse per la straordinaria mansuetudine degli animali capoverdiani, o per la straordinaria bellezza dei paesaggi in cui si consumano le loro tragedie, che aiuta ad accettare più fatalisticamente il ciclo di nascita e morte cui sottostanno tutte le forme di vita. Ma anche per l’estrema difficoltà che SiMABO ha ad operare in un paese in cui non esiste nemmeno un Ordine dei veterinari, nemmeno un veterinario in grado di sterilizzare una gatta o una cagna, nemmeno un ente preposto ad autorizzare l’importazione di farmaci veterinari, per cui non esistono sul mercato. Come non esiste la possibilità di sottoporre un animale malato o incidentato a un’ecografia, una radiografia, ma nemmeno a un semplice esame del sangue o delle urine o delle feci. Per gli animali non esiste nulla. Gli animali non esistono.
E allora SIMABO ha imparato a lavorare con il nulla, a compiere miracoli comunicando attraverso la voce dell’anima. E’ questa la voce che si sente nelle foto di Chiara Felmini.

1380757_680502451967672_1810630888_n

Venerdì 6 dicembre, alle ore 18:00, aperitivo benefit (è gradita la prenotazione ai numeri 370 7126000 oppure 338 5684070 o scrivendo a info@simabo.org), seguito dalla presentazione di una proposta per vacanze solidali a Capo Verde per amanti degli animali. La presentazione è rivolta sia alle persone che desiderano fare l’esperienza di un periodo volontariato, sia per coloro che pur non volendoci dedicare le loro vacanze desiderano contribuire al finanziamento del progetto. Verrà proiettata una toccante presentazione di Chiara Felmini, che durante una settimana di soggiorno ha scattando 4000 foto che ben raccontano vita, morte e miracoli di SIMABO ma anche di tre delle dieci isole dell’arcipelago.

1000290_697923673558883_107383599_n

Sabato sera 7 dicembre, serata di musica capoverdiana con ingresso a offerta, dedicata a tutti gli appassionati di ballo etnico. La serata sarà animata dai ballerini e dal cantante dell’Associazione Italo-Capoverdiana di Genova, che ha già accompagnato SIMABO durante la mostra del 2012 presso la Libreria Mondadori di Alessandria, bravissimi a coinvolgere i presenti nei sensuali e divertenti balli tipici di Capo Verde. Durante la serata sarà in funzione un servizio bar, sempre a scopo benefico.
La serata danzante sarà preceduta, alle 18, da un incontro della dottoressa Raineri, direttore sanitario di SIMABO con i veterinari neolaureati e gli studenti in veterinaria interessati a svolgere un’esperienza di formazione presso il nostro progetto, che offre senz’altro un’opportunita straordinaria di svolgere tutte le attività tipiche dei medici che intendono dedicarsi professionalmente alla cura degli animali da compagnia.

1381812_685630468121537_143590496_n

La mostra si chiuderà il 12 dicembre con un buffet vegan (15 euro, bevande escluse, asta le foto della mostra rimaste invendute nei giorni precedenti ed estratti i vincitori della lotteria di beneficenza (biglietti in vendita a 2 euro tramite PayPal su info@simabo.org o scrivendo allo stesso indirizzo). La lotteria dà la possibilità anche alle persone lontane di partecipare attivamente a questa campagna di raccolta fondi con una piccola somma che per noi ha grande importanza.

1375045_691365540881363_1052377612_n

Si Ma Bô… e poi?

30 giugno 2013: è la data ultima entro cui l’associazione dovrà lasciare l’attuale sede, ricavata negli spazi dell’ex-officina MOVEC, resa disponibile gratuitamente per tre anni dalla società di servizi informatici Fonseca & Santos, che sentitamente ringraziamo.
Cosa succederà dal 1° luglio in avanti è a tutt’oggi un’incognita.
Non sono serviti gli appelli all’amministrazione locale per la concessione di nuovi spazi gratuiti o a prezzi agevolati, non è stato sufficiente il riconoscimento delle attività di Si Ma Bô da parte dell’Unione Europea, non sono bastati nemmeno gli sforzi dei nostri donatori e sostenitori né le fatiche dei tanti, instancabili volontari che ci hanno supportato in quest’avventura.

Anni di fatica per debellare parassiti e virus, attrezzature sfruttate all’inverosimile, medicinali utilizzati fino all’ultima goccia, tutti gli sforzi fatti fino ad ora con l’unico obiettivo di salvare i nostri amici animali rischiano di essere gettati al vento.

Si Ma Bô visita i pazienti una settimana dopo le castrazioni per la somministrazione dell'antibiotico. Dal momento che i padroni non sono ancora sensibilizzati sul portare l'animale in sede, lo staff si reca in loco, anche nelle campagne, per somministrare la profilassi post operatoria.

Si Ma Bô visita i pazienti una settimana dopo le castrazioni per la somministrazione dell’antibiotico. Dal momento che i padroni non sono ancora sensibilizzati sul portare l’animale in sede, lo staff si reca in loco, anche nelle campagne, per somministrare la profilassi post operatoria.

Sì, questo è un appello. Una richiesta di aiuto a tutti coloro che amano i cani e i gatti, che pensano che si possa fare qualcosa di grande anche attraverso un piccolo gesto. Un richiamo a quelli che pensano che l’amore per gli animali possa migliorare anche il nostro mondo di esseri umani, a coloro che credono, come Si Ma Bô, nell’attività educativa rivolta ai bambini, i depositari del domani. Amare un animale, farlo star bene e in salute, è il primo passo per avere una società più civile, sana e consapevole e l’Africa, Capo Verde, Sao Vicente, ha bisogno di questo.

Una bambina porta il suo cane ai veterinari di Si Ma Bô per l'operazione di castrazione. Salute degli animali ed educazione dei più piccoli procedono di pari passo.

Una bambina porta il suo cane ai veterinari di Si Ma Bô per l’operazione di castrazione. Salute degli animali ed educazione dei più piccoli procedono di pari passo.

Se condividi anche tu i nostri sogni, aiutaci a trovare una nuova casa per i nostri cani e gatti!!!
Dona sul conto corrente IT23 S033 5901 6001 0000 0009 584 (SWIFT: BCITITMX500) intestato a SIMABO Onlus presso Banca Prossima – Milano.

Un bambino, il suo cane, l'altro che li osserva.  Obiettivo di Si Ma Bô è far crescere l'amore per gli animali, soprattutto tra le fasce della popolazione più giovani.

Un bambino, il suo cane, l’altro che li osserva.
Obiettivo di Si Ma Bô è far crescere l’amore per gli animali, soprattutto tra le fasce della popolazione più giovani.


Annunci

Categorie