Da Mantova a Capo Verde per aiutare i randagi

La veterinaria dott.ssa Daniela Monzini ha aiutato l’associazione SiMaBo nel mese di marzo.

Ecco il resoconto di un’altra “missione” svolta a Capo Verde per SIMABO, stavolta dalla dottoressa Daniela Monzini. La missione è stata completamente finanziata da Lamento Rumeno onlus (voli e farmaci). Chi volesse partecipare a una missione da SiMaBo, come veterinario o come volontario per accudire i cani, può scrivere a info@simabo.org

Testimonianza di Daniela

Ciao a tutti,

mi chiamo Daniela, sono una veterinaria di Mantova che a marzo è stata a Mindelo, Capoverde, per 2 settimane per fare volontariato.

Quest’esperienza mi ha arricchito molto perché mi ha permesso di calarmi in situazioni che ormai in Italia difficilmente riscontriamo; mi sono trovata a fare il veterinario che lavora basandosi solo sulle proprie conoscenze e capacità e non ha a disposizione le apparecchiature, il materiale e gli strumenti di cui siamo soliti essere schiavi e che in tante situazioni mi sarebbe piaciuto avere per facilitarmi il lavoro. Proprio per questo, utilizzando molto di più il cervello che gli strumenti, quest’esperienza m’ha fatto crescere tantissimo sotto tutti i punti di vista.

Ho eseguito in totale 31 operazioni riguardanti sterilizzazioni, amputazioni e rimozioni di tumori in condizioni di forte stress, dato dai cani che abbaiavano incessantemente, il caldo e le molte ore di lavoro che dopo qualche giorno cominciavano a farsi sentire e le continue interruzioni date dalle urgenze che quotodianamente capitavano nei momenti meno oppurtuni.

Queste situazioni non mi hanno mai scoraggiato, anzi mi hanno reso più forte e consapevole del fatto che, se mai in Italia mi dovessero capitare momenti simili, riuscirei a cavarmela, senza dipendere dagli altri..

Il materiale che ho avuto a disposizione e che ho portato grazie alla collaborazione e sponsorizzazione di Lamento Rumeno è stato abbondante dal punto di vista dei farmaci e dello strumentario chirurgico. Per quanto riguarda la sfera ortopedica, sarebbe stato utile avere un po’ di materiale in più.

Ho avuto modo di lavorare con persone davvero straordinarie e disponibili che investono tutto il loro tempo e la loro energia nei confronti di questi animali dando loro tutte le cure di cui necessitano; ce ne dovrebbero essere anche in Italia di luoghi simili!

Questa esperienza che, mi è rimasta nel cuore e spero un domani di poterla ripetere, la consiglio a tutti coloro che non solo vogliono portare il loro contributo a questa associazione ma che vogliono anche mettersi alla prova con loro stessi.

Annunci

0 Responses to “Da Mantova a Capo Verde per aiutare i randagi”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: